Cosa facciamo

Tramite un volo,
aiutiamo bambini gravemente malati
a guarire e diventare grandi

Chi aiutiamo

Ogni bambino malato ha esigenze diverse e non tutti possono viaggiare allo stesso modo.
La patologia e la distanza da percorrere sono variabili fondamentali.

Lavoriamo insieme alle organizzazioni locali per raccogliere tutta la documentazione necessaria e poter gestire e coordinare in modo ottimale il trasferimento aereo, rimanendo punto di riferimento operativo in caso di necessità e/o supporto fino al momento dell’arrivo a destinazione, sia per il viaggio di andata che di ritorno e per poter preparare la soluzione di trasporto più sicura ed adatta ad ognuno dei nostri piccoli pazienti.

Bambini malati

Aereo di linea

Ci sono patologie che danno ai bimbi la possibilità di salire su un aereo di linea ma dobbiamo fare in modo che ci siano meno scali e attese possibili.

Finanziamo i biglietti andata e ritorno per:

1 bambino/a fino ai 18 anni in Italia e nel mondo

1 accompagnatore (genitore o tutore legale)

Bambini gravi

Aereo di linea con assistenza medica

In alcuni casi i bimbi in partenza sono gravi e hanno bisogno di assistenza medica anche durante il viaggio.

Finanziamo i biglietti andata e ritorno per:

1 bambino/a fino ai 18 anni in Italia e nel mondo

1 accompagnatore (genitore o tutore legale)

1 medico per assistere durante il viaggio

Bambini gravissimi e urgenti

Aeroambulanza

Per alcuni un volo normale è impossibile. L’unica possibilità è un aereo con attrezzature mediche e personale sanitario per assistere il piccolo.

Finanziamo i biglietti andata e ritorno per:

1 bambino/a fino ai 18 anni in Italia e nel mondo

1 accompagnatore (genitore o tutore legale)

Il personale sanitario per assistenza e monitoraggio durante il viaggio

Bambini nei paesi in via di sviluppo

Equipe mediche

Per chi vive in paesi con strutture mediche carenti, l’unica salvezza sono le Equipe Mediche che partono con le missioni umanitarie per intervenire direttamente in loco.

Finanziamo i biglietti andata e ritorno per:

1 medico
1 assistente (se necessario)

Da 2 a 5 medici dell’équipe medica
con diversa specializzazione

Le storie uniche dei nostri bambini

Ogni bambino, ogni storia, rimane nel cuore.

Interveniamo in momenti decisivi per la vita dei bambini e decisivo è il contributo di chi, attraverso una donazione, rende possibile la loro unica speranza: un volo verso l’ospedale.

Le loro storie diventano le vostre storie: per questo condividiamo con voi il più possibile, ogni contatto, ogni aggiornamento.

A voi va il loro Grazie!

La procedure operativa

In ottemperanza ai valori di trasparenza ed equità, è stato elaborato uno standard,  formalizzato, nel modo in cui viene approcciata ogni richiesta di supporto pervenuta da parte delle organizzazioni che operano nell’infanzia, nel mondo.
Il processo che ne è derivato permette inoltre la massima efficacia ed efficienza nel rapporto con tutti gli stakeholder.

Segnalazione del caso

Flying Angels Foundation riceve la segnalazione di un bambino bisognoso di trasporto aereo per potersi curare da parte di organizzazioni nazionali ed internazionali che si occupano di infanzia. Più raramente da ospedali o direttamente dalle famiglie.

Documentazione

L’operativo voli si mobilita per la raccolta ed il puntuale controllo di tutta la documentazione medica e burocratica necessaria per l’organizzazione del volo e per la compilazione della scheda di eleggibilità, documento chiave per la valutazione del caso.

Sottomissione al Comitato Scientifico

Il caso, la storia clinica del bambino supportata da tutta la documentazione raccolta, viene portato all’attenzione del Comitato Scientifico per una accurata e tempestiva valutazione in base ai criteri di gravità, urgenza e non operabilità in loco.

Valutazione

Il Comitato, composto da 6 medici volontari con diverse specializzazioni, è reperibile in ogni momento, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

In un breve arco temporale fornisce un feedback sull’eleggibilità del caso, basandosi sul dossier ricevuto ed, eventualmente, su eventuali documenti integrativi richiesti.

Esito Positivo: il volo

In seguito ad approvazione da parte del Comitato scientifico, l’operativo voli procede all’acquisto dei biglietti, in collaborazione con agenzie convenzionate che si attivano per identificare il viaggio più adatto a tutelare la salute dei piccoli.

Esito negativo

L’operativo voli comunica all’organizzazione no profit richiedente la non eleggibilità del caso e l’impossibilità di poter procedere al finanziamento dei voli per cui è stata presentata la richiesta.

Assistenza e supporto

L’operativo voli rimane il punto di riferimento per eventuale assistenza fino all’arrivo dei bambini e degli accompagnatori alla destinazione, sia per il viaggio di andata che di ritorno. Se necessario, fornisce anche supporto per il rilascio dei visti da parte dei consolati italiani attraverso una ‘green channel’ accordato della Farnesina.

Raccolta fondi

Fling Angels Foundation basa il suo operato – in termini di acquisto di voli aerei-, puramente sulle attività di raccolta fondi, il cui esito va a costituire e finanziare il Fondo Emergenza Voli. Alle diverse modalità di raccolta si affianca un costante lavoro di networking volto a far conoscere la fondazione e a stabilire relazioni durevoli, continuative, basate sulla fiducia, sulla trasparenza e sulla condivisione della Mission e dei Valori.

Ecco in generale la distribuzione dell’origine dei proventi: 

%

Privati

%

Eventi

%

Aziende

%

Fondazioni

%

Enti privati

%

5x1000

Segnalazione del caso

Flying Angels Foundation riceve la segnalazione di un bambino bisognoso di trasporto aereo per potersi curare da parte di organizzazioni che, in Italia e/o nel mondo, si occupano di infanzia. Più raramente da ospedali o direttamente dalle famiglie.

Documentazione

L’operativo voli si mobilita per la raccolta ed il puntuale controllo di tutta la documentazione medica e burocratica necessaria per l’organizzazione del volo e per la compilazione della scheda di eleggibilità, documento chiave per la valutazione del caso.

Sottomissione al Comitato Scientifico

Il caso, la storia clinica del bambino supportata da tutta la documentazione raccolta, viene portato all’attenzione di un Comitato Scientifico per una accurata e tempestiva valutazione in base ai criteri di gravità, urgenza e non operabilità in loco.

Valutazione

Il Comitato, composto da 6 medici volontari con diverse specializzazioni, è reperibile in ogni momento, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

In un breve arco temporale fornisce un feedback sull’eleggibilità del caso, basandosi sul dossier ricevuto ed, eventualmente, su eventuali documenti integrativi richiesti.

Esito Positivo: il volo

In seguito ad approvazione da parte del Comitato scientifico, l’operativo voli procede all’acquisto dei biglietti, in collaborazione con agenzie convenzionate che si attivano per identificare il viaggio più adatto a tutelare la salute dei piccoli.

Assistenza e supporto

Assistenza e supporto
L’operativo voli rimane il punto di riferimento per eventuale assistenza fino all’arrivo dei bambini e degli accompagnatori alla destinazione, per il viaggio di andata e di ritorno.

Se necessario, fornisce anche supporto per il rilascio dei visti.

Esito negativo

L’operativo voli comunica all’organizzazione no profit richiedente la non eleggibilità del caso e l’impossibilità di poter procedere al finanziamento dei voli per cui è stata presentata la richiesta.

La trasparenza per noi è importante

Flying Angels Foundation ha come obiettivo principale la tutela del diritto alla salute dei bambini gravemente malati e, concretamente, l’acquisto di biglietti aerei per permettere loro l’accesso alle strutture necessarie alle cure e/o alle Equipe mediche di viaggiare ed operare in loco, dove maggiore è il bisogno.

FAQ

Speriamo di rispondere alle vostre domande qui sotto.
Per qualsiasi altro richieste contattateci

Finanziate i biglietti solo per i bambini?

Flying Angels finanzia i biglietti di andata e ritorno per il bambino e un accompagnatore.
Nel caso in cui lo stato di salute del bambino sia particolarmente delicato, viene finanziato  anche il biglietto al medico che deve necessariamente assistere il bambino durante il viaggio.

Come vengono approvati i casi?

Una volta ricevuta la segnalazione, tutta una serie di documenti medici e amministrativi vengono raccolti dalla Fondazione e, contestualmente, viene compilato un documento specifico appositamente creato, la Scheda di eleggibilità, ove sono riassunte tutte le informazioni chiave, sanitarie, sul caso del bambino.
Il dossier viene sottoposto, per essere accuratamente esaminato, al Comitato Scientifico, operativo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Sulla base di tale analisi ed i criteri di urgenza, gravità e non operabilità in loco, avviene l’eventuale approvazione.

Come acquistate i biglietti?

Una volta che il Comitato Scientifico ha autorizzato il caso, l’acquisto dei biglietti avviene in collaborazione con ad agenzie convenzionate che si attivano per identificare il viaggio più adatto a tutelare la salute dei piccoli.
Vengono selezionati i voli con gli orari più agevoli, che permettano di avere meno scali possibili e che garantiscano ai bambini di arrivare in orario per il ricovero presso l’ospedale. Non sono disponibili tariffe agevolate o miglia gratuite. I biglietti vengono acquistati a prezzo pieno e, ove non sia previsto il cambio gratuito, vengono applicate e sostenute anche le penali del cambio. Può infatti accadere che i piccoli abbiano bisogno di rimanere più a lungo del previsto in ospedale e posticipare il rientro per ragioni cliniche.

Come funzionano i voli dei medici che partono?

Le missioni umanitarie dei medici o delle equipe che partono per operare in paesi ad alto rischio possono fare richiesta per avere supporto nel finanziamento dei voli.
In tal caso è richiesto ai medici di presentare la stessa documentazione come da procedura, insieme ad una lista dei bambini, con i relativi certificati medici, che saranno operati in loco, ed alla lettera di accettazione da parte della struttura sanitaria ospitante.
Flying Angels anche in questo caso finanzia esclusivamente, una volta ricevuta l’approvazione del Comitato scientifico, il biglietto areo, e non l’alloggio o altre spese.

Chi segnala i bambini malati?

I bambini e le bambine che hanno bisogno di volare lontano per ricevere cure salvavIta, vengono segnalate nella maggior parte dei casi da organizzazioni no profit nazionali ed internazionali che operano nel campo della sanità pediatrica. In misura minori le segnalazioni possono arrivare dagli ospedali, da medici o direttamente dalle famiglie.

Chi si occupa delle spese sanitarie, del ricovero e dell’alloggio degli accompagnatori?

Le organizzazioni che inviano le richieste di aiuto

  • si occupano di espletare le pratiche burocratiche e organizzative,
  • si incaricano di coprire tutte le spese per la degenza, i trattamenti medici e chirurgici
  • si assicurano di coprire le spese previste per l’alloggio del piccolo e dell’accompagnatore durante e dopo il ricovero.

La documentazione attestante l’autorizzazione al ricovero da parte dell’ospedale e della presa in carico delle spese (o l’avvenuto pagamento di caparre da parte delle organizzazioni) è parte della documentazione richiesta per la valutazione e l’eventuale approvazione del caso.

I bambini arrivano tutti in Italia?

Flying Angels non ha confini territoriali e opera in base ai criteri di urgenza, gravità e non operabilità in loco.
Le segnalazioni dei casi avvengono tramite organizzazioni no profit nazionali ed internazionali e la destinazione del volo viene decisa in base alla storia clinica del bambino.
Molte rotte sono verso l’Italia ma vengono inaugurate sempre più nuove tratte, mondo su mondo.

Di cosa non si occupa Flying Angels?

Flying Angels non si occupa

  • dei voli per le visite di controllo e per le missioni di screening;
  • di individuare e contattare le strutture sanitarie;
  • di coprire i costi per le spese sanitarie e per la permanenza del bimbo e dell’accompagnatore;
  • di reperire eventuale figura sanitaria per l’assistenza in volo.