Fatoumata

15 anni
Data del volo: 13/2/2020
Miglia: 10.292 Miglia
Compagnia: Egyptair
Volo N'djamena - Khartoum
Provenienza N'djamena, Ciad
Ospedale Salam Centre
ONG coinvolta Emergency
Costo del volo€1.289

La partenza

Fatoumata è nata in Guinea e fin dai primi mesi ha mostrato sintomi riconducibili alla tetralogia di Fallot: una patologia cardiaca purtroppo non operabile nel suo paese.

Grazie a partner e sostenitori, Flying Angels è riuscita a farla venire in Italia, dove era attesa per l’operazione che le avrebbe cambiato la vita, cominciando concretamente a dare supporto già per il rilascio dei visti sanitari, che ha costretto la bimba e la mamma ad un primo lungo viaggio in Senegal, per ottenerli.

L'Intervento

Arrivata a Genova e ricoverata subito all’Ospedale Gaslini, viene trovato a Fatoumata uno sfogo sulla pelle, da curare necessariamente prima di procedere con l’intervento al cuore.
Solo i primi di marzo è stato possibile fare alla bimba la tac ed il primo cateterismo cardiaco, per definire e programmare l’intervento.
Il 17 marzo, nel pieno rispetto delle indicazioni delle autorità sanitarie di competenza per fronteggiare all’emergenza Covid-19, Fatoumata viene sottoposta all’intervento di cardiochirurgia che, dopo diverse ore in sala operatoria, si conclude bene.

Oggi Fatoumata ha ancora qualche difficoltà a respirare. il recupero sarà lungo e l’isolamento per lei sarà importantissimo.
E’ ancora a Genova, insieme a mamma e papà, mentre la sorellina è rimasta a Dakar dalla zia, in attesa di poter riabbracciare tutta la sua famiglia, ma l’attesa sarà ancora lunga poiché Fatoumata dovrà essere sottoposta, tra circa sei mesi, ad un altro cateterismo.
Inoltre, a causa del blocco dei voli e dell’emergenza Covid-19, la scelta più sicura è quella di farla rimanere in Italia insieme ai suoi genitori.

Anche in un momento estremamente delicato come questo, per via dell’emergenza Covid-19 che sta condizionando voli aerei e spostamenti delle persone da un paese all’altro, Flying Angels rinnova la propria responsabilità nel creare e coordinare catene di solidarietà che permettano ai piccoli malati che si rivolgono a noi di guarire lontano da casa propria, prima di tornare dalla propria famiglia

Altri bambini, come Fatoumata, si sono già messi in contatto con noi.
Aiutaci a dare loro la speranza, a dare loro un futuro.
Tu sei l’anello della catena di solidarietà senza il quale nulla sarebbe possibile.
Grazie di cuore e buona Pasqua.

Leggi le altre storie