Flying Angels Charity Dinner 2022

Grande successo per il Flying Angels Charity Dinner dedicato ai 10 anni di attività, sostenuto da Axpo Italia

Con la partecipazione di Antonella Clerici, madrina d’onore, il menu firmato da Carlo Cracco e una performance inedita di Maurizio Lastrico, raccolti 148.000 euro per finanziare voli salvavita per bimbi di tutto il mondo
Oltre 240 ospiti – principalmente esponenti del mondo imprenditoriale – hanno partecipato ieri sera al charity dinner organizzato nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale a Genova, per festeggiare i 10 anni di Flying Angels Foundation.

L’evento solidale di raccolta fondi è stato realizzato con il sostegno di Axpo Italia, azienda leader nel settore dell’energia, con sede principale a Genova, costantemente impegnata a garantire un futuro sostenibile tramite soluzioni energetiche all’avanguardia.

Con la partecipazione di Antonella Clerici, madrina d’onore della serata, un menu firmato da Carlo Cracco, una performance inedita di Maurizio Lastrico, ispirata alla missione di Flying Angels, e una lotteria benefica, l’evento ha consentito di raccogliere 148.000 euro, che serviranno per finanziare un sempre maggior numero di voli salvavita e a garantire il diritto alla salute e alla vita di tanti bambini, a tutte le latitudini

Grazie al supporto di Axpo Italia e di tanti altri partner che ci hanno supportato anche in questa occasione, alla disponibilità delle celebrità che hanno aderito all’evento, ma soprattutto allo spirito di solidarietà della nostra città e alla generosità dei nostri ospiti, abbiamo ottenuto davvero un grande risultato – ha commentato Mauro Iguera, presidente di Flying Angels Foundation. Un contributo importante e uno stimolo prezioso per continuare a lavorare con sempre maggior impegno, nella convinzione che sia possibile costruire un futuro migliore e più equo, un volo alla volta”.

“Oggi è indispensabile che il concetto di sostenibilità aziendale sia sempre più ampio e concreto. Axpo Italia, è impegnata tutti i giorni a raggiungere obiettivi sfidanti in favore del Pianeta, delle Persone e della Prosperità, il sostegno a realtà come quella di Flying Angels è per noi un’estensione spontanea. Da poco abbiamo compiuto 20 anni di storia nel nostro Paese e nella città di Genova, la Flying Angels Foundation raggiunge un importante traguardo e ci onora essere in prima linea per supportarne i progetti e l’importantissimo lavoro per consentire il diritto alla salute di tanti bambini. Axpo è una realtà globale che raggiunge con la sua energia persone e aziende in oltre 30 Paesi, ma le nostre attività sono molto legate al territorio in cui lavoriamo. Non possiamo che fare tesoro dell’entusiasmo e della determinazione di Flying Angels che sono un vero e proprio esempio sulla via di un mondo sempre più unito e solidale” – ha commentato Simone Demarchi, Amministratore Delegato di Axpo Italia.

Il charity dinner di Flying Angels è stato inoltre certificato come evento a impatto zero grazie alla collaborazione tra la Flying Angels Foundation, Axpo Italia e Life Gate che ne ha calcolato le emissioni compensandole tramite la piantumazione di foreste in Italia.

Gli eventi dedicati ai 10 anni di Flying Angels Foundation continuano  sabato 21 maggio sempre presso Palazzo Ducale a Genova:

  • con il convegno “Piloti di futuro”
    Per approfondire l’impatto delle attività di Flying Angels, a partire dalle 10.30 nella Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, saranno presentati al pubblico i risultati dell’analisi del valore sociale generato da Flying Angels e calcolato con il metodo dello SROI – Social Return on Investment, a cura di EY. Sarà questa l’occasione per raccontare, insieme a tanti partner, come funziona la “filiera della solidarietà” in cui Flying Angels si inserisce efficacemente.
  • con i laboratori creativi sul tema del cielo
    Realizzati in collaborazione con la Fondazione Mus-e Italia  -che opera per la crescita dei bambini attraverso esperienze ludico-artistiche – a partire dalle ore 15 all’interno del chiostro,  si terranno attività per coinvolgere e sensibilizzare la cittadinanza e le famiglie alla mission della Fondazione, intrattenendo i bambini dai 3 agli 11 anni.

Leggi le altre news